• Italiano
  • English

prof. Raffaele Bisogni Argenziano

 

Curriculum formativo

Raffaele Bisogni Argenziano, nato a Monteforte Irpino il 25/01/1961, di nazionalità italiana, CF BSGRFL61A25F506J, residente in Strada comunale di Rasenna 2 -  53019 Rosennano, San Gusmè, Castelnuovo Berardenga (Siena), tel. 0577233665 - fax 0577233687, e-mail raffaele.argenziano@unisi.it

 - Laurea in Scienze Economiche presso l'Università degli Studi di Siena, conseguita il 27/09/1988, conseguendo il titolo di Dottore magistrale, con tesi dal titolo Il settore lattiero-caseario nella CEE e un’analisi empirica dell’elasticità di offerta mensile di latte in Italia, afferente all’insegnamento di Economia e Politica Agraria.

- Laurea in Lettere con indirizzo storico-artistico presso l'Università di Siena, conseguita il 20/10/1993, conseguendo il titolo di Dottore magistrale, con una tesi dal titolo Agli inizi dell'Iconografia sacra a Siena. Organizzazione Ecclesiastica, Liturgia, Culti, Riti ed Iconografia a Siena nel XII Secolo, afferente all’insegnamento di Iconografia e Iconologia.

- È cultore della materia in Iconografia e Iconologia, riconosciuto dal Consiglio della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Siena, il 17/10/96.

- È dottore di ricerca in Storia delle Arti in Lombardia dal Medioevo all’Età Contemporanea, titolo conseguito il 18/06/2003, presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, con tesi di dottorato dal titolo La pittura a Milano tra Duecento e Trecento. Stile e iconografia.

 

Attività professionale svolta attualmente

·         È in servizio a tempo indeterminato presso il Dipartimento di Scienze Storiche e dei Beni Culturali dell’Università di Siena dal 06/12/2007 con la qualifica di tecnico laureato (categoria D1) con attività di ricerca documentata e di rilevante interesse scientifico

·         È responsabile del Laboratorio di Informatica applicata all’Iconografia e all’Iconologia, con sede presso il Dipartimento di Archeologia e Storia delle Arti dell’Università degli Studi di Siena. In questa sede dirige e coordina un gruppo di lavoro per la realizzazione del Database dell’Iconografia Sacra Italiana (DISI), dalle origini fino alla fine del Seicento.

·         È membro del comitato scientifico della rivista «Iconographica» dal 2002.

·         È membro del comitato editoriale della rivista «Iconographica».

·         È socio ordinario della Società Internazionale di Studi Francescani.

·         È membro del comitato scientifico della collana «La Galeria. Saggi di storia, critica e tutela delle arti figurative».

·         È impegnato nella  realizzazione di un repertorio iconografico online di Iconografia Sacra Italiana dalle origini fino alla fine del Seicento. Questo lavoro nasce dall'esigenza di operare un aggiornamento e ampliamento dei volumi  della serie Kaftal-Bisogni, pubblicati a Firenze dal 1952 al 1987. Si vuole realizzare un repertorio iconografico che contenga non solo immagini ma tutte le informazioni necessarie relative a Cristo, alla Vergine,  ai santi e beati presi in esame, le attribuzioni e le datazione delle opere che li ritraggono, nonché la relativa bibliografia storico artistica, iconografica e agiografica.

·         Ha partecipato al progetto Costituzione di un data-base sull'iconografia dei santi nella pittura  senese del primo quarto del XIV secolo  coordinato dal professor Fabio Bisogni nell'ambito del PAR (Piano di Ateneo per la Ricerca) presso l'Università degli Studi di Siena,  negli anni 2001-2004.

·         Ha partecipato al progetto L'iconografia della Maestà di Duccio  coordinato dal professor Fabio Bisogni nell'ambito del PAR (Piano di Ateneo per la Ricerca) presso l'Università degli Studi di Siena,  negli anni 2002-2005.

·         Ha partecipato al progetto Espressione  artistica e manifestazioni della pietà individuale: aspetti della storia del culto delle immagini nell'Italia dei secoli XIII e XIV , coordinato dal professor Michele Bacci nell'ambito del PAR (Piano di Ateneo per la Ricerca) presso l'Università degli Studi di Siena,  negli anni 2003-2006.

·         È stato titolare e coordinatore del progetto di ricerca Immagini e scene sulle tombe dei corpi santi nel territorio senese nel medioevo nell'ambito del PAR (Piano di Ateneo per la Ricerca) presso l'Università degli Studi di Siena,  negli anni 2004-2007.

·         È stato membro del comitato dei docenti, come rappresentante del settore Storico Artistico, nel Master Universitario di II livello  in Conservazione e Gestione dei Beni Archeologici e Storico-Artistici (Master europeo) attivo presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Siena.

·         È membro del comitato dei docenti presso la Scuola di Specializzazione in Beni Storico Artistici dell’Università di Siena.

·         È coordinatore presso la Scuola Specializzazione in Beni Storico Artistici dell'Università di Siena.

 

Curriculum professionale

·         Ha collaborato alla riorganizzazione della Biblioteca Berenson Villa I Tatti , The Harvard University Center for Renaissance Studies di Firenze nel 1994-95.

·         Contratto di prestazione d’opera art. 2222 C.c. con l’Università degli Studi di Siena dal 1997 al 2002 per attività di ricerca di carattere storico-artistico, iconografico e storico dal XIII al XVIII in Italia, con particolare attenzione al centro-nord.

·         Contratto a tempo determinato di (5 anni) dal 07/2002 al settembre del 2007, presso l’Università degli Studi di Siena

·         Ha lavorato nel periodo maggio/giugno 2011 presso il Musée National du Moyen Âge Thermes de Cluny di Parigi, indagando sia su un gruppo di immagini conservate presso in Museo, che mostravano una iconografia di Cristo non così diffusa, sia su un gruppo di miniature della seconda metà del XV secolo realizzate a illustrazione di calendari liturgici.

·         Ha lavorato nel periodo aprile/maggio 2012 presso il Museo del Louvre nel Dipartimento delle Pitture con Dominique Thiébaut, sull'iconografia dell'Annunciazione di Carlo Braccesco.

 

 

Attività didattica

·         È stato docente a contratto di Iconografia e Iconologia presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Siena nell’ambito del corso di Laurea in Conservazione, Gestione e Comunicazione dei Beni Archeologici del Polo grossetano dall’anno accademico 2004-2005 all’anno accademico 2009-2010.

·         È stato docente a contratto in Storia dell’Arte Medievale nel corso di laurea in Scienze dei Beni culturali della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Siena per l’anno accademico 2009-2010.

·         È stato docente a contratto di Iconografia e Iconologia nell’ambito dell’indirizzo Arte e Musica attivato dalla Scuola di Specializzazione per l’Insegnamento Secondario della Toscana (SSIS) della Toscana dall’anno accademico 2003-2004 all’anno accademico 2008-2009.

·         È stato docente a contratto in Iconografia e Iconologia presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, nell’anno accademico 2010-2011.

·         È stato docente a contratto di Iconografia e Sociologia dell’Arte nella Scuola di Specializzazione in Beni Storico Artistici, della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Siena dall’anno accademico 2005-2006 al 2011.

·         È docente a contratto di Storia delle Arti e delle Immagini in età medievale nella Scuola di Specializzazione in Beni Storico Artistici, presso il Dipartimento di scienze Storiche e dei Beni Culturali, dell'Università di Siena dall'anno accademico 2013/2014.

·         È docente a contratto di Storia dell’Arte Medievale e Iconografia e Iconologia nel Master Universitario di II livello  in Conservazione e Gestione dei Beni Archeologici e Storico-Artistici (Master europeo) attivo presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Siena, dall’anno accademico 2005-2006 al 2013.

·         Ha tenuto una lezione seminariale presso la Scuola Normale Superiore di Pisa nel giugno del 2011 dal titolo: L’iconografia dei sepolcri dei santi e beati toscani: un medioevo ininterrotto

·         È docente a contratto di Storia delle arti e delle immagini in età medievale presso la Scuola Specializzazione in Beni Storico Artistici dell'Università di Siena.

 

 

Conoscenze informatiche

Word; Photoshop; FileMaker; Cumulus; Office XP; Windows XP

 

Conoscenze linguistiche

Inglese buono; Francese ottimo

 

Informazioni aggiuntive utili

·         Ha collaborato presso la cattedra di Iconografia e Iconologia  dell'Università di Siena  alle ricerche relative all'Iconografia dei santi nell'arte toscana:

- rifacimento del I  volume della serie Kaftal

- aggiornamento della parte iconografica dei 12 volumi della Bibliotheca Sanctorum

- realizzazione di parte del Corpus della pittura senese del Duecento.

·         Conseguimento di un finanziamento CNR, promozione ricerca 2004, come contributo alla pubblicazione del volume monografico dal titolo La Pittura a Milano tra Duecento e Trecento. Stile e Iconografia, Siena 2006.

·         Ha tenuto una conversazione su: “Caterina da Siena e Colomba da Rieti: un raffronto di vita e d’immagine”, il giorno 7 dicembre 1996 a Perugia per l’Associazione Culturale “Beata Colomba”.

·         Ha partecipato ai seguenti convegni con una sua propria comunicazione:

-          Convegno sulla Beata Colomba da Rieti, Perugia 1989

-          Convegno sui Santi protettori di Siena, Siena  1989

-          Convegno Italo-Russo su I Demidoff a Firenze e in Toscana, Firenze 1991

-          Convegno su Santa Caterina da Siena, Siena 1995

-          Convegno su Ideologie e patrimonio storico-culturale nell’età rivoluzionaria e napoleonica a proposito del Trattato di Tolentino, Tolentino 1997

-          Tavola Rotonda su Terra Santa e Sacri Monti, ISAL Università Cattolica, Milano 25/11/1998

-          Convegno su gli Agostiniani, Tolentino 1999

-          Convegno su Chiesa e vita religiosa a Siena, Siena 2000

-          Convegno su Il tempo dei santi fra oriente e occidente, Firenze 2000

-          Convegno su Morire a Siena nel Medioevo, Siena 2002

-          Convegno su Iconografia e liturgia nella miniatura occidentale, Firenze 24-26 novembre 2005

-          Seminario su Tradizioni apocrife e tradizioni agiografiche: fonti e ricerche a confronto, Roma, 9-10 marzo 2006.

-          Convegno su Cieli e terre della Toscana Medievale. I santi nell’età dei Comuni. Fonti e metodi per una storia culturale del territorio, Firenze 24-26 settembre 2007

-          Convegno su L’Europa dopo la caduta di Costantinopoli: 29 maggio 1453, Todi 7-9 ottobre 2007

-          Convegno su  Culto dei santi e culto dei luoghi nel medioevo pistoiese, Pistoia 16-17 maggio 2008

-          Convegno su Le immagini del Francescanesimo Assisi 9-11 ottobre 2008.

-          Convegno su Santa Monica nell’Urbe dalla Tarda Antichità al Rinascimento. Storia, agiografia, arte, Ostia-Roma 29-30 settembre 2010.

-          Convegno su Beata Civitas: pubblica pietà e devozioni private nella Siena del ‘300, Siena 28-30 ottobre 2010.

-          Giornata di studi su Il Pellegrinaio del Santa Maria della Scala, 26 novembre 2010

-          Convegno Internazionale di studi: “Virgo digna coelo”. Caterina e la sua eredità, Roma-Siena 27-29 ottobre 2011.

-          Convegno su “L’anghelos. Cultura classica, cristiana e medievale", Foggia 22-24 novembre 2012.

-            Seminario di studi su “L'iconografia di san Galgano", Chiusdino 16-17 maggio 2013.

 

Attività scientifica: Lavori  in corso di pubblicazione

·         L'iconografia delle Compagnie laicali a Siena: le pratiche devozionali e la produzione figurativa.

·         L’iconografia di suor Domenica da Paradiso fondatrice delle “Crocette” di Firenze.

·         Le “trasgressioni” paesaggistiche di Ambrogio Lorenzetti nel Buon Governo.

 

Elenco pubblicazioni:

 

1.       Iconografia della beata Colomba a Perugia, in Una Santa una città, Atti del Convegno storico nel V centenario della venuta a Perugia di Colomba da Rieti, Perugia 10-11-12 novembre 1989, a cura di G. Casagrande e E. Menestò, Firenze, 1990, La Nuova Italia Editrice, pp. 253-289.

2.       L'iconografia dei santi patroni Crescenzio, Savino e Vittore a Siena, in I santi patroni senesi, Atti del Convegno, pubblicati in "Bullettino senese di storia patria", XCVII, (1990), pp. 84-95.

3.       Indagine strutturale sull'attività tipografica e editoriale nella Provincia di Siena, Siena, 1991.

4.       Nicola Demidoff e le sue collezioni nei documenti degli Archivi di Firenze e di San Pietroburgo, in I Demidoff a Firenze e in Toscana, Atti del Convegno, a cura di L. Tonini, Firenze, 1996, pp. 89-144.

5.       La Beata Nobiltà. Itinerario iconografico in I Libri dei Leoni. La nobiltà di Siena in età medicea (1557-1737),  a cura di M. Ascheri, Milano, 1996, pp. 285-328.

6.       Caterina da Siena (1347-1380) e Colomba da Rieti (1467-1501) un raffronto di vita e di immagini, in Atti del Corso seminariale su S. Caterina da Siena, Siena, Università per Stranieri, ed. Cantagalli, 1999, pp. 269-305.

7.       “Sante vive” attrici protagoniste della Passione tra mimesi e ascesi: i casi di Chiara da Rimini, Caterina da Siena e Colomba da Rieti, in Terra Santa e Sacri Monti, ISU, Milano, 1999, pp. 167-175.

8.       San Napoleone e le reliquie napoleoniche nelle collezioni Demidoff, in Atti del Convegno Internazionale Ideologie e patrimonio storico-culturale nell’età rivoluzionaria e napoleonica a proposito del Trattato di Tolentino, Tolentino 18-21 settembre 1997, a cura di N. Raponi, Roma, 2000, pp. 143-172.

9.       Agli inizi dell'Iconografia sacra a Siena. Culti, Riti e Iconografia a Siena nel XII Secolo, Firenze, SISMEL, 2000.

10.    L’iconografia dei santi e beati senesi: un medioevo ininterrotto, in Santi e beati Senesi, Catalogo della Mostra a cura di F. Bisogni e M. De Gregorio, Siena 2000, pp. 14-22.

11.    Un refettorio tutto domenicano, in Il Genio e le Passioni. Leonardo e il Cenacolo. Precedenti, innovazioni, riflessi di un capolavoro, Catalogo della Mostra, a cura di P. C. Marani, Milano 2001, pp. 437-440.

12.    Le origini e lo sviluppo dell’iconografia della Madonna a Siena, in L’immagine del  Palio. Storia, cultura e rappresentazione del rito senese,  Firenze 2001, pp. 90-109.

13.    L’iconografia di Cristo a Siena tra la fine del XII e gli inizi del XIII secolo, in Chiesa e vita religiosa a Siena dalle origini al Grande Giubileo, Atti del Convegno Siena 25-27 ottobre 2000, Siena 2001, pp. 64-76.

14.    San Napoleone: la santità del potere ossia il potere della santità, in Visions of Holiness. Art and Devotion in Renaissance Italy, Georgia Museum of Art, University of Georgia 2001, pp. 213-229.

15.    La prima iconografia del beato Andrea Gallerani fondatore della Domus Misericordiae, in La Misericordia di Siena attraverso i secoli. Dalla Domus Misericordiae all’Arciconfraternita di Misericordia, a cura di M. Ascheri e P. Turrini, Siena 2004,  pp. 52-63.

16.    Corpi santi e immagini a Siena nel medioevo: i santi patroni, in Morire nel medioevo. Il caso di Siena, Atti del Convegno di Studi, Siena 14 - 15 novembre 2002,  a cura di S.  Colucci, Siena 2004, pp. 214-239.

17.    Corpi santi e immagini nella Siena medievale: l’iconografia dei sepolcri di Gioacchino da Siena e Aldobrandesca Ponzi, in Iconographica, 3, 2004, pp. 48-61.

18.    L’Ordo Officiorum Ecclesiae Senensis: questioni liturgiche e iconografiche, in Il tempo dei santi tra Oriente e Occidente, Atti del Convegno Firenze 2000, Roma 2005, pp. 236-290.

19.    La Pittura a Milano tra Duecento e Trecento. Stile e Iconografia, Siena 2006.

20.    I santi Innocenti: le fonti e l’iconografia, in Matteo di Giovanni: cronaca di una strage dipinta, Catalogo della Mostra, Siena 2006, pp. 115-129.

21.    Libri liturgici e iconografia delle miniature: l’Umbria di Iacopone da Todi, in Iacopone da Todi e l’arte in Umbria nel Duecento, Catalogo della Mostra , Todi 2  dicembre 2006- 2 Maggio 2007, a cura di F. Bisogni e E. Menestò, Milano 2006, pp. 121-125.

22.    Schede di catalogo nn. V.2, V.24, V.30, V.33, V.34, V.35, in Iacopone da Todi e l’arte in Umbria nel Duecento, Catalogo della Mostra , Todi 2  dicembre 2006- 2 Maggio 2007, a cura di F. Bisogni e E. Menestò, Milano 2006, pp. 134-135, 178-179, 190-191, 196-201.

23.    Schede di catalogo nn. IV.8, VI.9-11, in San Nicola. Splendori d’arte d’Oriente e d’Occidente, Catalogo della mostra, Bari, Castello Svevo, 2006-2007, a cura di M. Bacci, Milano 2006, pp. 261-262, 330-333.

24.    Precisazioni iconografiche sulle scene miniate nel codice Ambrosiano P 165 Sup., in Atti del convegno sulla Miniatura Firenze 2007, pp. 132-165.

25.    Frammenti di iconografie  “apocryphe” toscane, in “Sanctorum”, 5, 2008, pp. 241-260.

26.    29 maggio 1453: la mancata iconografia della caduta di Costantinopoli in Occidente, in L’Europa dopo la caduta di Costantinopoli: 29 maggio 1453, atti del XLIV Convegno storico internazionale, Todi, 7-9 ottobre 2007, Centro Italiano di Studi sul Basso Medioevo, Accademia Tudertina, Spoleto  2008, pp. 503-516.

27.    L’iconografia del “Breviarium Fratrum Minorum” miniato da Sano di Pietro per il convento di Santa Chiara di  Siena, in Le immagini del Francescanesimo, atti del convegno internazionale (Assisi 9-11 ottobre 2008), Spoleto 2009, pp.  61-100.

28.    Suor Domenica da Paradiso: l’iconografia del sepolcro di una mistica di primo Cinquecento, in “Hagiographica”, XVI, 2009,  pp. 317-340.

29.    L’incarnazione, l’infanzia e la vita pubblica di Cristo, in Iconografia evangelica a Siena dalle origini al Concilio di Trento, a cura di M. Bacci, Roma 2009, pp. 29-111.

30.    L’iconografia del “beato Atto vescovo di Pistoia” e la possibile  ricostruzione del suo antico sepolcro, in Culto dei santi e culto dei luoghi nel medioevo pistoiese, atti del Convegno, Pistoia 16-17 maggio 2008, , a cura di A. Benvenuti e R. Nelli, Società Pistoiese di Storia Patria, Pistoia 2010, pp. 113-142.

31.    Introduzione, in Itinerari del silenzio nei luoghi dello spirito in terra di Siena, a cura di G. Sacchi, Siena 2010, p. 11.

32.    Una questione di “habito”e di  “Ordine”: l’iconografia di Verdiana da Castelfiorentino, in Verdiana da Castelfiorentino. Contesto storico, tradizione agiografica e iconografia, a cura di S. Nocentini, Firenze 2011, pp.61-82 e tavole 1-63.

33.    Giobbe e Lazzaro: santi, malati e protettori. L'iconografia della lebbra a Siena e nel contado tra il XIII e il XV secolo, in Malsani. Lebbra e lebbrosi nel medioevo, a cura di G. De Sandre Gasparini e M. C. Rossi, Caselle di Sommacampagna (VR) 2012, (Quaderni di Storia Religiosa, XIX),  pp. 73-117.

34.    «Sembrava più tosto una donna composta d'aria che di carne». Suor Domenica da Paradiso nella produzione figurativa tra il XVI e il XVII secolo, in «Iconographica» XII (2013), pp. 127-158.

35.    La santità della malattia, la malattia della santità: le raffigurazioni dei malati e delle loro infermità nell’iconografia senese tra la fine del  XII secolo e la seconda metà del XV, in Il Pellegrinaio dell'Ospedale di Santa Maria della Scala, atti della giornata di studi, Siena 26 novembre 2010, a cura di F. Gabbrielli, Siena 2014, pp. 49-78.

36.    Il ciclo di Ambrogio Lorenzetti per la cappella di San Galgano a Montesiepi: l’iconografia della Maestà e dell'Annunciazione, in L'iconografia di S. Galgano , Seminario di studi, Chiusdino 16-17 maggio 2013, a cura di A. Conti, Siena 2014, pp. 75-92.

37.    Suor Domenica da Paradiso: l’eredità figurativa cateriniana nell’iconografia di una mistica di primo Cinquecento, in  "Virgo Digna Coelo". Caterina e la sua eredità, a cura di A. Bartolomei Romagnoli, L. Cinelli, P. Piatti, Pontificio Comitato di Scienze Storiche, Atti e Documenti 35, Città del Vaticano 2014,  pp. 617-636.

38.    I compagni di viaggio Tobia e Raffaele: alcune precisazioni sull'iconografia di Raffaele arcangelo come 'protettore' e taumaturgo, in «Micrologus» 2014, pp. 67-83.

39.    Il trittico con l'Annunciazione di Carlo Braccesco del Louvre: l'iconografia e una possibile committenza, in «Iconographica», XIII (2014), pp. 108-133.

40.    Seppellire i defunti’: le origini e lo sviluppo dell’iconografia dei cataletti dipinti delle Compagnie laicali senesi, in Beata civitas, a cura di A. Benvenuti, P. Piatti, Firenze 2015. in corso di stampa.

41.     ‘Nuovi santi, nuove iconografie e nuovi committenti, in Rinascimento nel contesto, a cura di E. Villata, Milano 2015, in corso di stampa.

42.    Il ciclo di Ambrogio Lorenzetti per la cappella di San Galgano a Montesiepi: l’iconografia delle scene laterali superstiti e una possibile ricostruzione, in corso di stampa.

43.    Le compagnie laicali senesi: riti e iconografia, in corso di pubblicazione.

44.    L'iconografia di una mistica di primo Cinquecento: il caso di suor Domenica di Francesco di Leonardo Narducci da Paradiso, in corso di pubblicazione.

45.    L'iconologie de Panofsky entre la continuité et les changements, Genève 2015 in corso di stampa.

46.    La produzione figurativa dei 'santi nuovi' nella Lombardia rinascimentale: una analisi preliminare, in «Fonti e studi» Milano 2016 in corso di pubblicazione.