• Italiano
  • English

Programma del Corso

Università di Siena - Scuola di specializzazione in Beni Storico artistici

Dipartimento di Scienze storiche e dei beni culturali

 

Teoria e storia della museografia e museologia – Prof. Andrea Zanella

 

 

Programma anno accademico 2016/2017

 

•         Storia, sviluppo e possibilità. Museologia e museografia e loro storie. Dal collezionismo al museo.

•         Definizione e diversità dei musei - Che cos’è un museo, diversità dei musei: tematica, di zona geografica, di taglia, di statuto, di forma.

•         Ruolo e funzioni del museo (le quattro funzioni del museo, le aspettative dei visitatori, concepire un museo – fattori contestuali- museo e identità).

•         Il pubblico dei musei. l’importanza del pubblico, la frequentazione dei musei, conoscere il pubblico-approccio statistico, approccio comportamentale- accogliere il pubblico – spazi e segnaletica, museo aperto-il pubblico attore-associazioni e musei a partecipazione.

•         Esposizioni permanenti e esposizioni temporanee. La funzione di presentazione. Mostra come strumento di comunicazione (il linguaggio dell’esposizione, la classificazione degli elementi in mostra, il senso dell’esposizione, un messaggio accessibile).La struttura dell’esposizione (la scelta di struttura, cronologica, tematica etc, il percorso, gli spazi differenziati). Gli oggetti (la selezione, sale gran pubblico, sale specializzate). I testi delle mostre (il ruolo dei testi, cosa legge il visitatore, i livelli di lettura, testi accessibili ma corretti, la messa in forma dei testi). Museologia analogica, le ricostituzioni. L’allestimento (allestimento per facilitare la comprensione, lo stile, muri e spazi modulabili, mobili da esposizione, modelli, illuminazione, le mostre sensoriali. I multimedia nella mostra. Visite guidate e audioguide. La valutazione delle mostre. 

•         Il museo in una prospettiva patrimoniale di ricerca e sociale.

•          Il patrimonio museale.  L’inalienabilità del patrimonio museale, conservazione, restauro, conservazione preventiva. Spazi espositivi e depositi. Acquisizione (mercato d’arte, ricerca, doni, prestiti e depositi temporanei). Conservazione (rischi legati alla luce, alle condizioni atmosferiche, rischi biologici, imballaggio e stoccaggio) Pulizia e restauro degli oggetti del museo. Guardiania e sicurezza del patrimonio museale. Protezione contro i rischi maggiori.

•         La funzione scientifica e di ricerca del museo. Inventari gestione e documentazione del patrimonio (banche dati, modalità di accesso al catalogo) L’accesso ai ricercatori esterni, le ricerche sul campo, pubblicazioni.

•         Il museo come attore culturale : animazione al museo. Il museo inserito nella vita sociale e culturale (diversi tipi di attività culturale) Visite guidate, mostre tempranee, il teatro al museo, le animazioni pedagogiche (pubblico specializzato, bambini, adolescenti) Il ruolo dei servizi annessi al museo.

•         L’architettura del museo e la struttura dell’istituzione 

•         Architettura dei musei. L’invenzione di un’architettura specifica (sala, galleria, rotonda; materiali e forme nuove, il museo moderno). Modestia e immodestia dell’architettura del museo. Un edificio per tutte le funzioni del museo (flessibilità degli spazi espositivi, restrizioni particolari legate alla conservazione, musei aperti o chiusi?). Il problema degli edifici storici. Il programma (funzionamento dell’edificio museale).

•         L’istituzione museale. Diversità di statuto dei musei (ruolo dei poteri pubblici, le associazioni, le fondazioni, i musei privati, perennità della collezione il controllo e la classificazione dei musei, il caso degli USA). I finanziamenti (diversità delle risorse, equilibrio, investimenti). Il personale dei musei (nuove funzioni, lo statuto del personale, la direzione scientifica e/o amministrativa, la formazione del personale).

•         L’architettura del museo e la struttura dell’istituzione 

•         Architettura dei musei. L’invenzione di un’architettura specifica (sala, galleria, rotonda; materiali e forme nuove, il museo moderno). Modestia e immodestia dell’architettura del museo. Un edificio per tutte le funzioni del museo (flessibilità degli spazi espositivi, restrizioni particolari legate alla conservazione, musei aperti o chiusi?). Il problema degli edifici storici. Il programma (funzionamento dell’edificio museale).

•         L’istituzione museale. Diversità di statuto dei musei (ruolo dei poteri pubblici, le associazioni, le fondazioni, i musei privati, perennità della collezione il controllo e la classificazione dei musei, il caso degli USA). I finanziamenti (diversità delle risorse, equilibrio, investimenti). Il personale dei musei (nuove funzioni, lo statuto del personale, la direzione scientifica e/o amministrativa, la formazione del personale.

 

Per sostenere l’esame:

•         Frequenza obbligatoria, appunti delle lezioni.

•         Maria Vittoria Marini Clarelli, Che cos’è un museo, Carocci Editore, Roma, 2005.

•         Voce «Musei e collezioni» dell’Enciclopedia Universale dell’Arte, vol IX, Novara, 1982, p. 738-772 e relative illustrazioni.

•         Estratti da «Nuova Museologia» da concordare con il docente.

•         Progetto museografico, didattico o di esposizione temporanea e/o permanente o altro progetto da concordare con il docente.  Analisi critica di una situazione museale.

 

Bibliografia consigliata:

Francesco Antinucci, Comunicare nel museo, Roma-Bari, Laterza, 2004,

Maria Teresa Balboni Brizza, Immaginare il museo. Riflessioni sulla didattica e il pubblico, Milano, Jaca Book, 2007.

Cecilia De Carli (a cura di), Education through Art, I musei di arte contemporanea e i servizi educativi tra storia e progetto, Mazzotta, 2003.

Fabio Donato - Anna Maria Visser Travagli, Il museo oltre la crisi. Dialogo tra museologia e management, Milano, Electa, 2010.

Claudia Gabrielli (a cura di), Apprendere con il museo, Franco Angeli, 2000.

Maria Tomea Gavazzoli, Manuale di museologia, Rizzoli Etas, 2003.

Adalgisa Lugli, Museologia, Jaka Book, 2009.

Maria Vittoria Marini Clarelli, Che cos’è un museo, Carocci editore, 2005.

Massimo Montella, Musei e beni culturali. Verso un modello di governance, Milano, Electa, 2003.

Emma Nardi (a cura di), Musei e pubblico, un rapporto educativo, Franco Angeli, 2004.

Isabella Pezzini, Semiotica dei nuovi musei, Roma-Bari, Laterza, 2011.

C. Prete, Aperto al pubblico: comunicazione e servizi educativi nei musei, Firenze 1998

Crispino Valenziano - Maurizio Campo - Paolo Russo - Vittorio Ugo Vicari, Il museo diffuso, Enna, Città Aperta, 2004.

Giovanna Vitale, Il museo visibile. Virtual design, museo e comunicazione, Milano, Lupetti, 2010.

Ulteriori approfondimenti sul sito:

http://www.beniculturali.it/mibac/multimedia/UfficioStudi/documents/1257244213809_Musei_pubblico_e_territorio_-_bibliografia.pdf

 

Prof. Andrea Zanella