• Italiano
  • English

Concorso per 500 professionisti del patrimonio culturale

Mercoledì, 20 Gennaio 2016

LEGGE DI STABILITÀ: FRANCESCHINI, DOPO ANNI TORNA SOPRA 2 MILIARDI BILANCIO PER LA CULTURA. ECCO LE PIÙ IMPORTANTI NOVITÀ
Concorso straordinario per 500 assunzioni, +27% bilancio Mibact 2016, stabilizzazione dell'ArtBonus al 65%, aumento a 140 milioni Tax Credit Cinema, Bonus card di 500 euro per i giovani, 2x1000 cultura

"Grazie anche agli importanti miglioramenti introdotti nel corso del dibattito parlamentare, la cultura è diventata il cuore e l'anima della Legge di Stabilità 2016. Dopo gli anni dei tagli crescono le risorse per la cultura, con nuovi fondi per la tutela del patrimonio e i grandi progetti culturali: 180 milioni di € nel 2016, 200 milioni di € nel 2017, 195 milioni di € nel 2018 e nel 2019, 165 milioni di € dal 2020. Rispetto al 2015, il bilancio del Mibact aumenta del 27% nel 2016, superando i 2 miliardi di €. Inoltre la Legge di Stabilità contiene interventi straordinari e di grande portata per la cultura e il turismo. Si torna a investire e assumere e lo si fa con una misura che, in deroga alla normativa vigente, autorizza un concorso per l'assunzione a tempo indeterminato di 500 professionisti del patrimonio culturale. Una scelta di cui siamo orgogliosi e che conferma quanto il Governo Renzi abbia definitivamente invertito la tendenza e torni, dopo tanti anni, a credere nella cultura come motore dello sviluppo del Paese investendo su musei, biblioteche, archivi, cinema, spettacolo e valorizzando il ruolo che ogni singolo cittadino può dare alla tutela del patrimonio culturale".

Così il ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo Dario Franceschini interviene sulla manovra recentemente approvata dal parlamento.

Ecco in sintesi le misure  per la cultura e il turismo contenute nella legge di stabilità.

Concorso straordinario per 500 professionisti i del patrimonio culturale

Per assicurare la tutela e la valorizzazione del paesaggio e del patrimonio storico e artistico della Nazione e in deroga ai limiti previsti per le assunzioni nelle pubbliche amministrazioni, è stato autorizzato un concorso straordinario per l'assunzione a tempo indeterminato di 500 funzionari dei beni culturali selezionati tra antropologi, archeologi, architetti, archivisti, bibliotecari, demoetnoantropologi, esperti di promozione e comunicazione, restauratori e storici dell'arte. Una misura indispensabile per rafforzare la dotazione organica del MiBACT e introdurre professionalità fondamentali per garantire l'attuazione dell'articolo 9 della Costituzione.